Argomento 4 Soluzioni per prevenire e gestire gli sprechi alimentari

Una volta consapevoli della problematica dello spreco alimentare, tutte le soluzioni sono in miglioramento operativo e metodologico.

Tieni a mente questo grafico; tutte le soluzioni dipendono da questo!

  • Non esagerare con il cibo;
  • Controllare la qualità delle consegne: pacchi danneggiati, contaminazioni, ammaccature su frutta/verdura, da consumarsi preferibilmente entro data, temperature. Restituisci ciò che non soddisfa i tuoi standard;
  • Acquista all’ingrosso per ridurre i rifiuti di imballaggio per quanto riguarda cibo e bevande;
  • Preferire/scegliere prodotti stagionali e canali di distribuzione locali (gli accordi con i fornitori locali per ordini/forniture e consegne possono essere generalmente più flessibili);
  • Coltiva per conto tuo (le erbe per esempio non richiedono grandi spazi);
  • Ordina “just-in-time”, ovvero il più vicino possibile all’orario in cui utilizzerai il prodotto;
  • Adeguare le quantità ordinate al numero previsto di clienti.
  • Attuare una politica “first in first out” (i nuovi prodotti dovrebbero essere messi in fondo allo scaffale, per utilizzare prima quelli più vecchi);
  • Conserva ogni articolo in base alle sue migliori tecniche di conservazione, fai lo stesso per verdure o piatti lavati e preparati;
  • Considerare il confezionamento sottovuoto per prolungare la durata del cibo;
  • Assicurarsi che tutta l’area di stoccaggio sia asciutta e pulita;
  • Predisporre l’area di stoccaggio in modo da ridurre al minimo gli sprechi in caso di rotture o deterioramento;
  • Effettuare la pulizia e la manutenzione regolari delle apparecchiature, assicurarsi che il frigorifero e i congelatori funzionino alla temperatura richiesta.
  • Evita tagli inutili;
  • Utilizzare l’attrezzatura giusta (ad esempio, alcuni pelapatate producono bucce più leggere);
  • Prova a gestire / cucinare l’intero prodotto lordo per avere meno perdite;
  • Acquistare prodotti pre-preparati o tagliati, solo se pertinente;
  • Preparare il cibo su ordinazione, se possibile;
  • Cuocere in piccole quantità per evitare di gettare via sul cibo preparato;
  • Utilizzare bottiglie / piatti riutilizzabili per i condimenti invece della confezione monouso;
  • Utilizzare filtri da caffè riutilizzabili per sostituire i filtri di carta che vengono buttati fuori con il caffè macinato;
  • Pianificare il menu in modo che gli ingredienti freschi e deperibili possano essere utilizzati in pasti diversi;
  • Includi nel tuo menu o piatto del giorno i prodotti prossimi alla data di scadenza;
  • Avere meno piatti nel menu, poiché richiede meno scorte.
  • Formare il personale per fornire una descrizione chiara dell’ordine (ingredienti, metodo di cottura) in modo da garantire soddisfazione dei clienti e per prevenire gli avanzi di cibo;
  • Regola le dimensioni delle porzioni:
    • Guarda se il cibo torna regolarmente nel piatto in cucina, questo potrebbe significare che le porzioni sono troppo grandi;
    • Forma il personale per fornire una porzione minima/sufficiente e chiedere al cliente in seguito se desidera di più;
    • Offri agli ospiti la possibilità di ordinare porzioni più piccole/più grandi e valutare le porzioni;
    • Prepara un menu apposito per i più piccoli.
  • Gestendo un buffet, proponi cibo in contenitori più piccoli che saranno più spesso riforniti. Proporre piccoli piatti e consentire al cliente di riempire. Non riempire il buffet nell’ultimo quarto d’ora;
  • Proporre al cliente di riportare a casa gli avanzi di cibo;
  • Educare gli ospiti a fare correttamente la raccolta differenziata se devono farlo da soli. 
  • Assicurarsi che tutti i prodotti riutilizzati siano conformi alle norme di sicurezza alimentare (controllare il ritardo tra cottura e raffreddamento, cottura e riutilizzo, condizioni di temperatura di conservazione e riscaldamento);
  • Congela per dopo ma assicurati che venga davvero riutilizzato in una fase successiva;
  • Pianifica una menu che utilizza gli avanzi di cibo (primi piatti di carne in insalata, scarti di verdure in zuppa, purè, ecc.);
  • Educare il personale a selezionare correttamente i “rifiuti”, a seconda della gerarchia dei rifiuti.
  • Considera come rifiuto solo ciò che non può essere altro che rifiuto.
  • Rendi il tuo personale consapevole del costo e dell’impatto dei rifiuti;
  • Comunicare sui miglioramenti generati dal team;
  • Usa gli strumenti di comunicazione per istruire e spingere il personale e gli ospiti. Clicca qui per andare al Modulo 12 – Unità 3: Comunicare la circolarità.