Argomento 2 Confezione riutilizzabile

Gli imballaggi riutilizzabili rappresentano un’opportunità di innovazione di oltre 10 miliardi di dollari in grado di offrire vantaggi significativi agli utenti e alle aziende. I modelli di riutilizzo innovativi possono sbloccare vantaggi significativi, resi possibili dalle tecnologie digitali e dal cambiamento delle preferenze degli utenti. Tali modelli possono aiutare a fornire un’esperienza utente superiore, personalizzare i prodotti in base alle esigenze individuali, raccogliere informazioni sugli utenti, fidelizzare il marchio, ottimizzare le operazioni e risparmiare sui costi.

Il riutilizzo rappresenta un’opportunità di innovazione per cambiare il modo in cui pensiamo al packaging da qualcosa che è semplicemente il più economico e leggero possibile a vederlo come una risorsa di alto valore che può offrire vantaggi significativi a utenti e aziende.

I 6 vantaggi del riutilizzo sono:

  1. Riduzione dei costi: i costi di imballaggio e trasporto possono essere ridotti fornendo ricariche per contenitori riutilizzabili in forma compatta, come concentrati o solidi, ad esempio come compresse.
  2. Città, dove è possibile andare al caffè o ricorrere a fontane d’acqua.
  3. Migliora l’esperienza dell’utente: l’esperienza dell’utente può essere migliorata migliorando l’aspetto, la sensazione o la funzionalità degli imballaggi riutilizzabili (che può essere di fascia più alta poiché il suo costo di produzione iniziale è suddiviso in molti usi).
  4. Raccogliere informazioni: è possibile raccogliere informazioni sulle preferenze dell’utente e sulle prestazioni del sistema incorporando tecnologie digitali come tag RFID, sensori e tracciamento GPS nel sistema di imballaggio riutilizzabile.
  5. Ottimizzazione delle operazioni: è possibile ottenere economie di scala per la distribuzione e la logistica condividendo imballaggi riutilizzabili tra marchi, settori o reti più ampie.
  6. Adattarsi alle esigenze individuali: le esigenze individuali possono essere soddisfatte da modelli di riutilizzo che consentono agli utenti di mescolare e abbinare i sapori, personalizzare la confezione o scegliere le quantità desiderate.

I modelli di riutilizzo business-to-consumer differiscono in termini di “proprietà” dell’imballaggio e l’obbligo per l’utente di uscire di casa per ricaricare / restituire l’imballaggio.

Qui sono rappresentati i “Four Reuse Model”, che sono nuovi modi per ripensare il packaging

  1. Ricarica a casa: gli utenti riempiono il loro contenitore riutilizzabile a casa (ad esempio, con ricariche consegnate tramite un servizio di abbonamento);
  2. Reso da casa: l’imballaggio viene ritirato da casa da un servizio di ritiro (ad esempio, da una società di logistica);
  3. Ricarica in viaggio: gli utenti riempiono il loro contenitore riutilizzabile lontano da casa (ad esempio, in un sistema di distribuzione in negozio);
  4. Reso in viaggio: gli utenti restituiscono l’imballaggio presso un negozio o un punto di consegna (ad esempio, in una macchina per la restituzione del deposito o nella cassetta postale).

Source: Reuse: Rethinking Packaging – Ellen Macarthur Foundation.

La ricarica a casa può funzionare sia nella vendita al dettaglio tradizionale che in quella online. Il modello funziona particolarmente bene per l’e-commerce in quanto l’interfaccia online consente la comunicazione di una soluzione integrata e allo stesso tempo non c’è concorrenza per lo spazio sugli scaffali dei prodotti venduti in imballaggi standard

Gli esempi attuali di ricarica a casa includono:

  1. Commercio elettronico di ricariche compatte utilizzate regolarmente a casa o negli uffici (ad es. Bevande, prodotti per la cura della casa e prodotti per la cura della persona);
  2. Punti vendita tradizionali per ricariche di dimensioni standard (non compatte) (ad es. Per prodotti per la cura della casa e per la cura della persona).

La ricarica in movimento richiede un negozio fisico o un punto di erogazione, che lo rende più adatto ai punti vendita tradizionali e agli ambienti urbani. Nei mercati a basso reddito, il modello può soddisfare le esigenze dei clienti di piccole quantità a prezzi accessibili senza fare affidamento su bustine monouso.

Gli esempi attuali di ricarica in movimento includono:

  1. Punti vendita tradizionali per prodotti come bevande, prodotti essenziali per la cucina (ad es. Cereali, farine, oli), cura della persona e cura della casa;
  2. Città dove andare al caffè o fontane d’acqua.

Il reso da casa è adatto per l’e-commerce in quanto il ritiro di imballaggi vuoti può essere combinato con la consegna di nuovi prodotti. È particolarmente adatto per le aree urbane con distanze di viaggio ridotte tra le consegne.

Gli esempi attuali di reso da casa includono:

  1. Commercio elettronico di prodotti quali generi alimentari, consegna di pasti, cura della persona, cura della casa e bellezza.

Il reso in viaggio è ampiamente applicabile in quanto può sostituire la maggior parte degli imballaggi monouso senza modificare la situazione di acquisto fondamentale.

Gli esempi attuali di reso in viaggio includono:

  1. Punti vendita tradizionali di bevande in cui è stato dimostrato che il modello funziona su larga scala in diverse aree geografiche (ad esempio, America Latina, Giappone ed Europa);
  2. Città ed eventi per prodotti in movimento come caffè, bevande e cibo da asporto.